Cambiamenti nel news feed di Facebook. Più spazio ai contenuti dei contatti e meno post di pagine

Gen 19, 2018 | Advertising, Campagne online, Social Media, Web

È di questi giorni la notizia che Mr. Zuckerberg vuol mettere un limite al proliferare delle fake news sul suo social.

Affida questo cambiamento al suo fido algoritmo, quello che da anni lavora quotidianamente per gestire i post che un paio di miliardi di umani pubblicano sul loro profilo. Una sorta di ritorno alle origini, dove dovrebbero tornare a trionfare i “gattini” postati da amici e familiari a discapito dell’invasione di news e post più o meno promozionali.

Succede così non soltanto perché le “bufale” paiono aver preso il sopravvento, ma anche perché nel tempo gli utenti sembrano essersi impigriti, svolgendo il ruolo passivo di chi guarda il video o legge l’articoletto, ma non posta nulla, anzi neppure condivide e interviene sempre meno.

Quindi, la comunicazione delle aziende sui social è destinata a morire?

Non ne siamo affatto convinti, anzi crediamo che questa possa essere un’occasione per sviluppare nuove strategie e pianificazioni ancora più mirate.

Partiamo dal presupposto che Facebook valuterà ancora meglio le interazioni attive e proverà anche a prevedere quali post sono destinati a generare dibattito, dando loro la priorità. Quindi ci proporrà più spesso le pagine cui abbiamo attribuito il pollice alto e quelle in grado di entrare in conversazioni di nostro potenziale interesse. Una profilatura dell’utente preziosissima per chi è in grado di gestirla come target del proprio messaggio!

Allora la differenza dove sta, in pratica dov’è questo cambiamento annunciato?

In sintesi la novità è presto detta: per esserci, apparire ed essere riconosciuti e condivisi i brand dovranno necessariamente investire. L’epoca del “faccio pubblicità su Facebook, tanto non costa niente” è definitivamente finita!

Così come su qualsiasi media dove ci si “compra” lo spazio spazio pubblicitario, anche qui sarà necessario “pensare prima di fare”: progettare, pianificare, rendere creativo l’annuncio e quindi misurarne i risultati… sempre più lontano dal fai da te, in pratica un lavoro da professionisti affidato all’agenzia capace di ottimizzare ogni singola azione o un più completo piano di marketing e comunicazione.

Vuoi saperne di più?

Richiedi una consulenza, scambiando due parole assieme senza impegno saremo in grado di indirizzarti verso la soluzione migliore per le tue necessità di comunicazione.

Archivi